Eventi

Cersaie 2017 3 ottobre 2017

Cersaie 2017 noi c’eravamo

Anche il 2017 per la Lena artebagno è stato l’anno del Cersaie per i suoi dipendenti e i suoi clienti.
Tra i fornitori più visitati dai nostri addetti risalta indubbiamente la Duka, che con la sua classe, porta sempre
grande eleganza e innovazione.

Bologna 2017 - Nell'edizione di quest’anno della fiera internazionale del settore, Cersaie di Bologna, duka presenta alcune ulteriori novità relative alla serie natura 4000, da poco introdotta sul mercato.

Bologna 2017 – Nell’edizione di quest’anno della fiera internazionale del settore, Cersaie di Bologna, duka presenta alcune ulteriori novità relative alla serie natura 4000, da poco introdotta sul mercato.

Altro fornitore che abbiamo visitato nei giorni del Cersaie è la Geromin, che con le loro saune e la nuova vasca da bagno pulita e lineare arreda in
modo impeccabile i nostri bagni.

sauna-hafro-geromin-sauna-vita-ethos-c-1

La Galassia porta innovazione nel mondo dei piatti doccia e design, il loro nuovo piatto doccia H3 ribassato
arriva alla misura di 160cm di larghezza con la possibilità di scegliere varie colorazioni.

Piatto doccia H3 in varie colorazioni (ribassato).

Piatto doccia H3 in varie colorazioni (ribassato).

Da annotare la loro innovazione sul nuovo tipo di ceramica utilizzata che da ancora più luminosità e bellezza
ai loro prodotti, già impeccabili per design e innovazione.

 

WP_20140507_19_13_15_Pro 9 maggio 2014

Evento More in Italy:Agevolazioni fiscali per la casa

Mercoledì 7 Maggio la ditta Lena Artebagno, in collaborazione con Gessi e Banca Mediolanum hanno riunito professionisti del settore e non, per parlare delle agevolazioni fiscali e dei vantaggi che esse portano.
Come tutti sappiamo il mondo è in continua evoluzione: Dal telefonino all’automobile, di anno in anno, compie dei passi da gigante migliorando prestazioni e efficienza.  Ciò non accade nel settore edilizio il quale, ha un passo molto più lento di cambiamento rispetto al settore automobilistico e telefonico.  Ad oggi molti di noi vivono in case costruite più di 20 anni fa, le quali stazionano in una classificazione energetica molto bassa. Tutto questo comporta una serie di fattori negativi per l’utente privato:

  1. Svalutazione della casa: Ad oggi il settore immobiliare valuta il valore della casa in base alla classificazione energetica che essa possiede. Più un abitazione si avvicina alla classe A e più il valore della stessa aumenta.
  2. Inquinamento atmosferico:  Le case, come molti di voi non sapranno, influiscono in modo molto pesante sull’inquinamento atmosferico e emettono nell’aria all’incirca il 40% del CO2 prodotto dall’essere umano. In pratica le nostre abitazioni, ad oggi, inquinano molto di più delle automobili e dei camion che circolano per il nostro paese.

In questo articolo è possibile vedere un interessante video che spiega in modo preciso e semplice i vantaggi che comportano queste agevolazioni fiscali. C’è da precisare che è stato prodotto nel 2013 e le date che vi sono sono state prorogate anche per il 31/12/2014.